UNblog

pensieri

Il battesimo

Centro commerciale di un pomeriggio qualunque, salto al reparto elettronica.. punti dritto al reparto telefoni.
Cellulare nuovo, lo stai puntando come un giaguaro, ti fai avanti e il commesso sorridente te lo accende, lo prendi, lo guardi, lo tocchi, è freddo, lo annusi (si io lo annuso) unico pensiero… fico!
Devi usarlo, prenderne possesso.
Apri un “nuovo messaggio” e provi la tastiera, devi scrivere qualcosa solo per il gusto di provare la tastiera, non ti interessa cosa ci scriverai, tanto verrà cancellato, è davvero un peccato, tutte parole buttate.
Io scrivo sempre “ciao come stai? io tutto bene!” guardo soddisfatto il mia opera e sorridendo chiudo tutto, ringrazio il commesso.
Ho battezzato il telefono

Annunci

The second

il secondo il terzo e forse anche il quarto non si contano più, fatto sta che ormai dopo anni e anni sono sempre qui a cancellare e ricancellare non si sa bene cosa e non si sa bene perchè..

intanto cancello e scrivo, un po’ le solite cose, un po’ delle frazioni di immagini e di idee, in sostanza? un bel cazzo di niente.. ops non è bello da dire.

Sono esattamente 72 parole